cos'è la distrettualizzazione?

Le telelettura di contatori di distrettualizzazione insieme alla misura di pressione sono un metodo certo per recuperare l'acqua non contabilizzata, e rilevare le perdite.

Le Utility Company, aziende che erogano i servizi di energia elettrica, gas e acqua, stanno aggiornando i tradizionali contatori con contatori Smart Meter. Questi contatori, attraverso dei sensori, sono collegabili a dei dispositivi detti di Telelettura che leggono e trasmettono i consumi direttamente all’ente. Questo nuovo metodo di gestione consente di abbassare i costi dell’energia e di migliorare il servizio ai consumatori.

Cos'è la destrettualizzazione:
La distrettualizzazione consiste nella suddividere di una rete in distretti territoriali quanto più possibile omogenei, e ha lo scopo di migliorare la gestione e la manutenzione della rete, la distrettualizzazione inoltre è utile a:

Individuare e delimitare zone con livello piezometrico differente

Definire punti di misura per ottimizzare la ricerca perdite

Facilitare la determinazione del bilancio idrico di una rete

Incrementare la quantità d'acqua contabilizzata agli utenti

Isolare porzioni di rete nel caso di rotture o inquinamento per cause esterne.

Di supporto alla gestione di questi elementi è fondamentale l’introduzione della tecnologia smart MiDoMet Pressure per la misura delle portate, delle pressioni e come supporto alla creazione di distretti idrici, poiché consentono di ottenere informazioni sullo stato di un nodo o di una rete e di intervenire rapidamente, qualora fosse necessario.

i vantaggi della telelettura

Risparmia sui costi di gestione della rete

Controllo efficace delle pressioni

Migliora l'andamento delle reti

Calcolo del bilancio idrico

Monitoraggio e controllo integrale della rete

Individuazione delle perdite

Ottimizzazione dei processi di gestione

le caratteristiche che rendono unico midomet pressure

Il sistema MiDoMet Pressure è un datalogger autoalimentato, specializzato per il monitoraggio della pressione e volumi, e un gateway per l’invio dati via rete GPRS.
Il dispositivo supporta fino a 4 ingressi analogici configurati in funzione del trasmettitore di pressione e fino a 2 ingressi digitali per contatori o sensori ed è un dispositivo plug&play, installabile senza competenze tecniche.
Il dispositivo è IP68, ed è quindi posizionabile all'esterno, in ambineti ostili (come tombini) o rimanere immerso, senza subire nessun danno.
Ha un autonomia di oltre 5 anni e non necessita di alimentazione esterna ed è dotato di display e tasti interattivi per consentire la verifica in loco delle letture e dei parametri.
La SIM, la connettività* e l’antenna esterna per la comunicazione sono incluse. Il sistema è completato dal servizio di gestione dei dati, che viene fornito nella versione più semplice ed economica, in cloud computing o sviluppato sulle esigenze del cliente.
I protocolli di trasmissione sono aperti e i dati possono essere inviati direttamente sui server del cliente.

Innovazione e gestione della pressione per l’efficientamento della rete idrica Il caso di successo di Piave Servizi S.r.l

Nel corso degli anni 2015 e 2016 l’acquisizione della tecnologia MiDo ha consentito di ottenere:

Recupero di perdite idriche: una delle perdite rilevate ha prodotto un risparmio stimato di circa 100.000mc di risorsa idrica

Un miglior servizio ai cittadini attraverso un più efficiente controllo del livello minimo di pressione in rete

Minori costi per intervento

Ottimizzazione dei tempi di intervento e di impiego del personale

Supporto alla progettazione preventiva e migliorativa della rete consentendo la taratura di un modello idraulico della rete idrica.

Il caso è stato riportato nella rivista "SERVIZI A RETE" nel numero di NOVEMBRE-DICEMBRE 2016.

Prodotti consigliati:

MiDoMet Pressure (Scopri di più)

MiDoMet Pressure Probe (Scopri di più)

MiDoMet Level Probe (Scopri di più)

Scroll Up