logo mido

Sistemi di monitoraggio pressioni in rete, sistema di controllo livelli in serbatoio

img_1559370343658-web
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

PREMESSA: La richiesta pervenuta riguardava la necessità di inserire alcuni sistemi di monitoraggio remoto di portate, pressioni, e un controllo delle elettrovalvole di un serbatoio, a servizio di una rete di distribuzione idrica.

ALLO SCOPO:

- Consentire l'analisi e la verifica dei volumi;
- Individuare tempestivamente le perdite, consumi anomali notturni, di volumi, di periodo;
- Elaborare bilancio idrico complessivo tramite l’elaborazione volumi transitati ingresso e uscita nei punti monitorati;
- Individuare le portate, pressioni e livelli;
- Prevedere un software per la gestione e la visualizzazione dei punti monitorati, multiaccesso, multiutente.

RIEPILOGO OPERE:
I nodi oggetto del monitoraggio sono:

1)

Monitoraggio pressione e portata con contatore ed emettitore di impulso Senza alimentazione, gestione: 3 contatori, 3 sensori di pressione.

2)

Serbatoio: Punto provvisto di alimentazione di rete, gestione: Ingresso serbatoio.

INGRESSO SERBATOIO:
N.2 vasche con n.1 elettrovalvola in ingresso che controlla pompa di carico e n.1 elettrovalvola in uscita che controlla pompa di scarico/immissione acqua verso la rete dell’acquedotto.

L’intervento richiesto è l’inserimento ed il monitoraggio di n.3 livelli con gestione apertura/chiusura elettrovalvola secondo la sequenza:

LIVELLO BASSO
Elettrovalvola di uscita chiusa ed elettrovalvola di carico aperta.

LIVELLO MEDIO ALTO
Elettrovalvola di ingresso chiusa elettrovalvola di uscita aperta.

LIVELLO ALTO
Livello di guardia, contatto secco per rilevare il raggiunto riempimento.

Le uscite della due vasche collettano in una stessa linea sulla quale è presente un contatore che dovrà essere dotato di emettitore di impulso per monitorarne la portata in uscita ed eventualmente inserire controllo di chiusura di in caso di eccessiva portata.

All’interno delle due vasche vanno inseriti due monitoraggi di livello per l‘invio in remoto delle informazioni.

CARATTERISTICHE TECNICHE DELLA SOLUZIONE SERBATOIO:

IL CONTROLLO PROPOSTO HA IL SEGUENTE FUNZIONAMENTO:
Un trasmettitore di livello 4-20mA controllA il livello in vasca.
Il sensore di livello viene introdotto nella vasca tramite un cavo e lasciato “a piombo” sul fondo.
In funzione della pressione della colonna d’acqua sovrastante è in grado di calcolare il livello presente in vasca.
La scelta consente un’installazione veloce ed economica, poiché non necessità la creazione preventiva di supporti per la messa in opera. Il segnale verrà dato in ingresso ad un misuratore/regolatore di livello elettronico.

Sul misuratore/regolatore saranno impostati 3 livelli di guardia: Basso, Madio/Alto, Allarme, in funzione dei quali saranno attivati i relè di uscita per l’accensione spegnimento delle pompe come richiesto. In uscita al Misuratore/Regolatore saranno collegati un Contattore per alimentare/disalimentare le elettrovalvole.

Dal Misuratore/Regolatore in uscita ci saranno, oltre ai segnali per le pompe, anche i segnali 0-5 V di livelli delle vasche e il segnale di allarme (Vasca piena), i quali andranno in ingresso al MiDoMet Special (COD_PROD.: MD.SPE.3.1.4.2_8) per la raccolta e la remotizzazione dei dati da remoto. Il sistema sarà completato da un quadro elettrico che alloggerà oltre all’apparecchiatura sopra elencata anche un interruttore magnetotermico, e un regolatore di tensione 220VAC-24VCC.

CARATTERISTICHE TECNICHE DELLA SOLUZIONE DI RETE:
Il controllo proposto avrà il seguente funzionamento:
Al MiDoMet Pressure (COD_PROD.: MD.PRE.3.1.3.2_2) vengono collegati ai lancia impulsi e ai sensori di pressione piezometrici.

Nel caso di assenza di un punto luce nelle immediate circostanze il sistema ha la caratteristica di essere autoalimentato con una durata di almeno 60 mesi.

CAMPIONAMENTO DEI DATI:
Il campionamento dei dati avviene, di default ogni ora, per un totale di 24 letture al giorno. La lettura viene storicizzata all’interno di una memoria di tipo DataFlash di dimensioni 1 Mbit (circa 15000 letture). Ogni 24 ore, in caso di funzionamento ordinario e senza il verificarsi di situazioni di allarme, i dati vengono inviati al sistema di gestione tramite modem GPRS integrato per consentirne l’analisi e la verifica. (SIM e costi di comunicazione inclusi)

(SaaS) SOFTWARE AS A SERVICE:
Il software personalizzato sulle esigenze del cliente ha come primo obiettivo:

- Accogliere i dati proveniente dagli impianti utilizzando dispositivi MiDoMet di monitoraggio;
- Accogliere i dati provenienti da ulteriori installazioni su impianti futuri ove venga previsto un MiDoMet senza richiedere ulteriori investimenti in sviluppo software (Scalabilità);
- Fornire uno strumento semplice di gestione dei punti monitorati e visualizzazione dei valori monitorati;
- Consentire la configurazione in remoto delle unità di controllo.

Sistemi utilizzati:

Scroll Up